Siti Mistress: 10 passi per scoprire la dominazione online

Se sei un uomo che vuole provare il piacere di essere schiavo, sei alla ricerca di una padrona che sappia domarti al meglio. Basta tabù. La tua perversione non è inconfessabile, grazie agli incontri online puoi entrare in contatto con tante dominatrici virtuali e farti dominare su siti, chat e app.

L’opportunità di frequentare mistress direttamente sul web è perfetta per chi non ha ancora sperimentato la dominazione, per i primi approcci al mondo BDSM, ma anche per gli amanti del sexting, a cui piace stimolare la propria fantasia tramite lo schermo, e per tutti quelli che non possono lasciare le mura domestiche per incontrare le loro padrone sexy.

Mistress online: la ricerca su chat e siti di incontri

Prima di arrivare alle fasi più interessanti del rapporto, cioè alla dominazione e alla sottomissione, dovrai impostare la tua ricerca per vivere la tua esperienza di slave nel modo più sicuro e piacevole, strutturando la scelta in modo consapevole e responsabile prima di abbandonarti alla donna disinibita che desideri e sperimentare la dominazione.

Sia gli slave alle prime armi sia gli slave che hanno già avuto a che fare con le gioie della dominazione e della sottomissione, devono praticare scelte consapevoli e ragionate, e seguire questi passi per vivere un’esperienza BDSM online piacevole e sicura, per soddisfare la mistress, liberare l’eccitazione e aumentare il piacere.

  1. Sapere che cosa si cerca dalla padrona (online e offline)

Rilassati. Per soddisfare la padrona, bisogna saper rinunciare al controllo. Il relax è la prima condizione a cui sottostare e da saper creare dentro di sé. Lo slave deve essere sicuro di sé e sapere che cosa vuole, solo così potrà affidarsi alla mistress, donarle devozione, conquistare il piacere. sono le prime parole d’ordine che devi tenere sempre a mente.

Se hai dubbi o incertezze su che cosa vuoi o su che cosa ti piace, è meglio annullare o rimandare l’incontro. Nel rapporto di dominazione, la mistress cerca impegno e serietà. Non sono apprezzati i perditempo. Riesci a immaginarti di godere liberamente senza riuscire a lasciarti andare?

  1. Siti mistress a pagamento o Chat free ?

La scelta della mistress non riguarda solo l’incontro con la femdom e i primi approcci con lei: bisogna passare prima attraverso l’analisi e la selezione di annunci BSDM, siti di incontri e chat dedicati a dominatrici e slave.

Le chat online sono quasi tutte gratuite, le chat free sono l’85% delle chat disponibili sul web per quanto riguarda le mistress italiane, e quasi tutte hanno una sezione BSDM, dove si può selezionare e approcciare la mistress per la prima volta, prima di continuare la conoscenza e incontrarla.

Se cerchi dominatrici italiane, ti sarà certo utile consultare anche i siti svizzeri in lingua italiana, spesso molto apprezzati dagli italiani amanti del BSDM aspiranti slave. Ma non serve andare lontano per trovare siti che fanno al caso tuo come Mistress Italia.net. un portale tutto italiano che offre la possibilità di fare incontri REALI tra master e slave in tutta sicurezza.

  1. Ricerca di dominatrici online: le recensioni

Prima di iscriverti ai siti per incontrare dominatrici online e partecipare alle chat dove conoscere la tua mistress, ricordati di controllare le recensioni che trovi sul web o Online, le mistress italiane sono le più ricercate, seconde solo alle statunitensi. Seguono le mistress tedesche, a cui le dominatrici italiane vengono preferite nonostante l’audience di lingua tedesca sia più numeroso.

Anche chiedere ad amici amanti del bondage che praticano la dominazione è un ottimo metodo per verificare l’affidabilità delle chat o dei sito di incontri dedicati alle dominatrici italiane. Sentirti sicuro nell’ambiente in cui esprimi la tua sessualità appieno è fondamentale per godere del tuo momento di libertà e piacere e mettere in pratica tutte le tue fantasie con la mistress dei tuoi sogni.

  1. Il sito giusto garantisce l’anonimato

Per vivere in modo soddisfacente le proprie fantasie BSDM e dare sfogo alla perversione di schiavo, l’anonimato e il rispetto della privacy sono due caratteristiche fondamentali che vanno cercati nel sito da frequentare per la ricerca della mistress, per il primo approccio alla dominazione e per una sottomissione soddisfacente.

Prima di iscriverti, impegnati a leggere le informative sulla privacy e comprendere la policy del servizio in materia di sicurezza e privacy.

Una volta iscritto, stai attento al catfishing. Alcuni utenti caricano foto non proprie e usano nomi falsi. C’è chi lo fa unicamente per mantenere il proprio anonimato, potrebbe essere il caso di alcune (aspiranti) mistress.

Purtroppo, esistono utenti che creano false identità o si spacciano per mistress italiane realmente esistenti (ma ignare), per raggirare e ricattare le vittime dopo aver ricevuto foto hot o informazioni private.

  1. Come trovare la dominatrice sulle dating app e sui social

Per cercare mistress, molti utenti in Italia sfruttano con sempre maggiore successo le dating app più frequentate (Tinder, Badoo, Happn, …), iscrivendosi con profili a tema bondage. Per garantirsi l’anonimato, chi cerca la mistress così non aggiunge quasi mai foto di sé, né indica il proprio nome. In Italia, per lo più in grandi città come Roma e Milano, per cercare una mistress su Tinder o su altre app di dating online descrive le proprie fantasie di slave su un profilo creato appositamente.

Chi sceglie questa strada per la ricerca della sua mistress non cerca quasi mai un incontro garantito nell’immediato, cerca una dominatrice (magari non professionista) con cui frequentarsi regolarmente. Esistono anche gruppi Facebook, che si trovano digitando su Facebook “mistress italiane”, “padrone sexy”, “dominatrici italiane”, “mistress Italia”, “mistress Milano”, “mistress Roma”, e così via.

  1. Chat in tempo reale: come interagire con la mistress

La chat è il primo punto di contatto con la mistress. Non devi avere fretta di conquistarla. Prima, è importante conoscerla e capire se c’è compatibilità, anche per preparare un incontro. Che cosa la eccita? Che cosa puoi offrirle? Rivelati e concediti gradualmente, per stimolare la fantasia della padrona falle un po’ di domande sulle sue esperienze precedenti. Cerca di capire se vi siete iscritti al sito di incontri con interessi affini. Commenta il suo linguaggio, le sue espressioni, le sue foto. Descrivi con dovizia di particolari che cosa ti faresti fare. Se non ti senti fantasioso puoi prendere ispirazione da racconti erotici. Interagire in chat room con una mistress significa preparare il terreno per un incontro dal vivo e può portare a esperienze molto stimolanti di sexting e videochat.

  1. Che cosa vuole la dominatrice

Ogni mistress è unica. Se esistesse un teorema da applicare per scoprire come soddisfare la propria padrona non ci sarebbero più schiavi vogliosi di farsi dominare da donne eccitanti, selvagge, disinibite.

Capire e assecondare i desideri della dominatrice, già dall’approccio sulla chat online, è il primo compito dello schiavo: l’adorazione è basata sul piacere reciproco, la mistress premia sempre lo slave pronto e disciplinato.

Quello che non cerca la mistress ‒ online e offline ‒ è un uomo debole e privo di dignità: in chat, sul forum o dalla app così come negli incontri vis-à-vis conquista l’interesse della mistress un uomo che sappia rinunciare al proprio ego e affidare il controllo al comando della padrona.

Un bravo schiavo sa sottomettersi e ubbidire con forza e volontà, ma non deve mai dimenticare di stimolare attivamente la fantasia della mistress.

  1. Come scegliere la mistress

Come esistono tanti tipi di donna, esistono tanti tipi di dominatrice. Oltre lo stereotipo di frustino, latex, pelle nera e scarpe col tacco, le padrone hanno tanti modi diversi di esprimere potere e dominanza, e far ubbidire gli schiavi ai loro comandi. Le caratteristiche estetiche delle dominatrici sono molto varie e soddisfano le fantasie, i gusti e le esigenze ‒ talvolta molto diverse fra loro ‒ degli aspiranti schiavi.

Capelli corvini, pelle chiara, abito corto in latex e stivali non corrispondono sempre alle preferenze degli slave, che possono cercare in forme più morbide, incarnati più scuri e tratti più dolci la severità e la potenza da cui farsi soggiogare e sottomettere.

L’eccitazione segue dinamiche molto personali e intime. Assecondare l’istinto nella ricerca della dominatrice, senza seguire cedere a stereotipi diffusi sulle pratiche BDSM, aiuterà a massimizzare l’esperienza di piacere, tanto della padrona quanto dello schiavo.

  1. Come organizzare l’incontro con la mistress

Dopo gli scambi in chat, inizierà a essere evidente se hai conquistato la mistress e se è disposta a un incontro sexy dal vivo tra dominatrice e schiavo.

Che sia tu a suggerire di concretizzare l’incontro online, o che sia lei a esprimere il suo interesse imperioso di padrona decisa a farsi ubbidire, quando c’è interesse reciproco, il rendez-vous carnale seguirà quasi sempre i messaggi sexy. Se stai rispondendo a un annuncio online e abiti nella stessa zona della mistress, organizzare un incontro sarà semplice: basterà scambiarvi i numeri, fissare una data e stabilire il luogo per l’incontro.

A casa tua, a casa sua, in albergo, in motel? Dipende da come siete più comodi e a vostro agio.

  1. Quando lo slave incontra la mistress

Le pratiche BDSM sono numerose e incontrano le fantasie più sfrenate e diverse fra loro. Lasciarsi alle spalle i freni e le inibizioni è fondamentale per soddisfare appieno la dominatrice.

Un’esperienza BDSM intensa e appagante varia a seconda del rapporto sub/dom tra mistress e slave: la chat online è utile proprio a comunicare le fantasie più inconfessabili prima dell’incontro.

Negare o ritardare il più possibile l’orgasmo (edging), frustare (whipping), sculacciare (spanking) lo schiavo sono alcune delle scelte più tradizionali della padrona che soggioga il suo schiavo. Altre volte la mistress si siede a gambe aperte sulla faccia dello schiavo (facesitting) oppure urinargli addosso (pissing), optando per una golden shower.

Ci sono forme più fisiche o più psicologiche della dominazione, che dipende strettamente relazione sub/dom che si instaura fra padrona e schiavo. In ogni caso, il punto di partenza saranno il consenso e la sicurezza della relazione.

Per concludere

Segui questi 10 passi e sarai pronto a incontrare la tua mistress in chat: i siti online di dominatrici italiane e non, more, rosse, bionde, vestite in latex o in pizzo, con e senza frustino, aspettano la tua visita per trovare la padrona che domini la tua voglia di sottomissione.

Messaggi hot, foto e video sexy, perversioni reciproche sono un assaggio della mistress che desideri e della sottomissione che cerchi. Trovare i migliori siti italiani di mistress e frequentare le chat di dominatrici italiane più affidabili alimenterà l’eccitazione. Quando incontrerai la dominatrice perfetta, la tua adorazione invoglierà la tua mistress a sottometterti vogliosa e disinibita.

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply